Mese: aprile 2017

aprile 19, 2017

Dalla ricerca e dalla tecnologia Hering, nasce una linea di prodotti che si caratterizza per le innovative ed efficaci formulazioni a base di piante officinali, le quali agiscono con meccanismi complementari potenziandosi a vicenda. Le piante utilizzate, si caratterizzano inoltre per l’elevata tollerabilità confermata dalla più autorevole letteratura scientifica. Gli ultimi arrivati in negozio sono una serie di prodotti indirizzati all’uomo e alle problematiche di natura sessuale, disagio che abbiamo riscontrato essere sempre più frequente. Vigorman è un complesso fitoterapico che favorisce l’aumento della libido per azione della Muira puama e la durata dell’erezione, agendo sul testosterone con stimolo della spermatogenesi, grazie all’effetto del Tribulus terrestris. Mentre la Turnera aphrodisiaca in particolare favorisce la durata della prestazione. Il tutto è coadiuvato dall’ Echinacea angustifolia che stimola il centro dell’erezione, l’ arginina che aumenta la produzione di ossido d’azoto necessario per l’erezione, il Ginko biloba che migliora la circolazione a livello dei capillari, la vitamina B3 come tonico circolatorio e lo zinco che aiuta la funzionalità della prostata. Questo prodotto è indicato nelle astenie sessuali e nei casi di stress psicofisico. L’utilizzo ottimale prevede l’assunzione di una dose giornaliera per 1

Posted in Uncategorized by Gaudenzio Bonato
aprile 11, 2017

Bisogna sempre fare attenzione a quali e quanti zuccheri introduciamo con la nostra alimentazione: troppi zuccheri nel sangue portano ad uno stress sia al pancreas che al fegato e, nell’ipotesi peggiore, a sindrome metabolica e diabete. Inoltre, mettere continuamente il corpo nella situazione di dover produrre continuamente picchi insulinici (risposta dell’organismo all’introduzione di zuccheri) porta ad una situazione di infiammazione costante. E’ un attenzione che si deve avere sempre, fin dallo svezzamento! Quindi, quali sono i criteri da tenere presente?

  1. L’indice glicemico, ossia la velocità con cui un alimento fa salire i livelli di zucchero nel sangue, valore determinato dopo 2 ore dall’assunzione di un quantitativo standard di alimenti contenenti carboidrati.

Bisogna tenere presente che questo indice è influenzato da diversi fattori, quali:

  • Trasformazioni che l’alimento subisce (la raffinazione aumenta l’IG di un cereale).
  • Modalità di cottura: alte temperature aumentano l’IG (le carote cotte hanno un IG più alto di quelle crude)
  • Le varietà e la maturazione degli ortaggi (una banana molto matura ha un IG più alto di una banana verde)
  • La quantità di grassi e fibre presenti nell’alimento o nel pasto incidono abbassando l’IG
  1. Il

Posted in Uncategorized by Gaudenzio Bonato