Una via per combattere l’infiammazione cronica: Riso integrale pigmentato

febbraio 26, 2018

Riso integrale, riso nero e rosso sono quattro volte ricchi di fibra rispetto al riso semilavorato in quanto mantengono tutti i loro contenuti che altrimenti vengono eliminati con la lavorazione.

Il riso nero contiene in particolare le antocianidine, pigmenti viola presenti anche in molta frutta e verdura (mirtilli, frutti di bosco, melanzane, pomodori..) con proprieta’ antiossidanti, antinfiammatorie, rinforzanti delle pareti dei vasi sanguigni.

Il riso rosso contiene prevalentemente gli alchilresorcinoli (presenti anche nel grano e nella segale) e i carotenoidi (luteina e flavonoidi) con proprieta’ antiossidanti, antimicrobiche e, come riferito da diversi studi, con benefici nella prevenzione antitumorale.

Per queste caratteristiche suggeriamo l’inserimento di queste varietà di riso nella propria alimentazione per arricchire il nostro organismo di antiossidanti utili nella difesa dei radicali liberi. Inoltre, il riso rosso integrale migliora il transito intestinale e contribuisce a ridurre il picco glicemico, fattore indispensabile per contrastare la sindrome metabolica.

Posted in Uncategorized by Gaudenzio Bonato