ARMONICA RICETTA_vellutate tutti i gusti

luglio 15, 2016

VELLUTATE ANCHE IN ESTATE? PERCHE’ NO? CONSUMATE TIEPIDE CON CROSTINI SONO UN PIATTO UNICO LEGGERO E SALUTARE.

In negozio ricordiamo sempre che la sera è bene fare pasti leggeri in modo da non sovraccaricare il nostro organismo nelle ore di riposo e ripristino notturno.

Un ottimo pasto può essere quindi una vellutata arricchita da cereali accompagnata da un contorno.

Le vellutate sono semplici creme di verdura o legumi, io di solito procedo cuocendo gli ingredienti in una base di cipolla bianca leggermente soffritta, aggiungo acqua e un pizzico di sale marino integrale. Una volta cotto frullo tutto e aggiungo a piacere dei cereali in chicco precedentemente cotti (farro, orzo, avena) o dei crostini di pane. Ricordate che perché il piatto risulti completo serve associare cereali, legumi e verdure. Se inserite le patate non vanno inseriti altri cereali, perché queste forniscono già la parte di carboidrati. In alternativa ai legumi saltuariamente potete inserire della ricotta. A me piace poi guarnire con un trito di erbe aromatiche fresche, che danno un tocco di sapore in più.

Ecco alcune combinazioni possibili in questa stagione.

  • Vellutata di piselli freschi, profumata con un trito di aglio e menta, olio evo e sale, più crostini o un cereale a scelta.
  • Vellutata di patate e carote, profumata con un trito di basilico fresco, olio evo e sale, più ceci lessati (sono praticissimi per quest’uso quelli già cotti).
  • Vellutata di lenticchie rosse e porri, profumata con trito di aglio, salvia e rosmarino, olio evo e sale, più crostini o un cereale a scelta.
  • Vellutata di zucchine, profumata al basilico con ricotta fresca e crostini.
  • Vellutata di cavolo cappuccio viola, con fagioli cannellini precedentemente cotti e crostini, guarnire con basilico fresco.

Infine una chicca row (crudista) per chi ama i cetrioli. Vi servono 800 grammi di cetrioli, 100 gr di acqua, 100 gr di succo di mela , 1 spicchio d’aglio, 1 mazzetto di aneto o finocchietto selvatico, 200 gr di yogurt, sale integrale. Il procedimento è semplicissimo, mettete tutti gli ingredienti nel mixer e frullate, abbiate cura soltanto di sbucciare i cetrioli e togliere la parte centrale con i semi, anche l’aneto va leggermente sminuzzato. Coprite e lasciate in frigo un paio d’ore affinchè i profumi diventino intensi. Servite in ciotoline guarnite con una spruzzata di paprica (tanto per dare colore!).

Come vedete le opzioni sono tante, non trovate qui ingredienti come pomodori e peperoni perché, anche se di stagione, io non li amo particolarmente: sono solanecee, aumentano la glicemia e attivano processi infiammatori, vanno consumati con moderazione.

Spazio alla fantasia!

Posted in Uncategorized by Rita Salmaso