ESPORSI AL SOLE CON SICUREZZA – QUALI FILTRI USARE?

giugno 8, 2019

I CONSIGLI DEL DOTTORE!!!

È finalmente arrivata l’estate e con lei il desiderio di stendersi al sole, ma come proteggersi?

In commercio esistono una miriade di prodotti nati con lo scopo di proteggerci dai raggi solari, ma come sceglierne uno di qualità?

Innanzi tutto, occorre sapere che non esistono solamente prodotti con fattore di protezione per la pelle, che sono del resto importantissimi; ma anche prodotti emollienti, per lenire il rossore post esposizione, e prodotti per l’idratazione dei capelli.

Oggi parliamo dei prodotti con fattore di protezione.

Le creme che proteggono dai raggi ultravioletti vanno scelte secondo il proprio fototipo, che dipende dal colore di pelle, occhi e capelli.
Queste vanno usate non solamente quando si decide di esporsi al sole, ma in generale vanno spalmate tutti i giorni perché durante la giornata la nostra pelle è baciata dal sole più e più volte.
E’ importante ricordarsi che:
– la crema va spalmata molte volte durante l’arco dell’esposizione solare, soprattutto dopo un bagno od una doccia (ma anche solo girandosi sull’asciugamano una parte di essa viene tolta quindi l’applicazione va ripetuta);
– il fattore di protezione è garantito se ci spalmiamo circa 30-35 g di crema per applicazione (che corrispondono più o meno a 6 cucchiaini da the) per il corpo delle dimensioni di un adulto.

 

Per scegliere un solare occorre tenere presente che ci sono due tipi di filtri:
– FILTRI CHIMICI;
– FILTRI FISICI.

I FILTRI CHIMICI assorbono le radiazioni ultraviolette, trasformandole parzialmente in calore, con una vera e propria reazione chimica sulla pelle
Gli svantaggi:
– non sono sicuri a lungo termine, tanto che ogni anno si creano nuovi ingredienti a sostituire i precedenti, quando vengono evidenziate reazioni avverse;
– possono essere potenziali disturbatori endocrini;
– creano bioaccumulo e danneggiano la fauna acquatica e non sono eco-compatibili.
Si va sempre più capendo che queste sostanze inducono lo sviluppo del melanoma e sono altamente inquinanti per l’acqua tanto che, alcuni paesi ne vietano l’uso in quanto distruggono le barriere coralline.

I solari con FILTRI FISICI invece sono composti da micropolveri di minerali che riflettono le radiazioni solari e le deviano senza subire alcuna trasformazione.
Sono quindi da preferire.

Ed ora… buona tintarella!!!