Tè matcha

gennaio 18, 2017

Il tè matcha è un tè davvero speciale perché alcune settimane prima della raccolta le piante vengono coperte in modo che abbiano il giusto grado d’ombra e aumentino il contenuto di clorofilla. Le pregiate e verdissime foglie di tè verde vengono poi cotte al vapore per bloccare il processo di ossidazione e poi macinate in mulini a pietra per ottenere la consistenza di una fine polvere.

Questa si assume per sospensione e non per infusione, ciò significa che la polvere si ingerisce completamente! Una bomba di energia!

Vediamo le proprietà e poi come si prepara.

Questo tè verde contiene una grandissima quantità di antiossidanti, molti più degli altri tè verdi, capaci di proteggere i tessuti del nostro organismo dall’invecchiamento.

Accelera il metabolismo e quindi favorisce la perdita di peso; grazie alla teanina riduce lo stess fisico e mentale, potenzia memoria e concentrazione.

Rafforza il sistema immunitario grazie alla presenza di ferro, potassio, vitamina A e C; la clorofilla ha un potente effetto detossificante e drenante, nonché aumenta l’emopoiesi cioè alza il numero di globuli rossi.

Abbassa il livello di colesterolo, migliora la sensibilità delle cellule all’azione dell’insulina e facilita l’eliminazione delle feci aiutando così la pulizia del colon.

Che ne pensate? Vale la pena farsi una tazza ogni tanto? Vediamo come!

Bisognerebbe avere un paio di strumenti specifici: un cucchiaino in bambù che ne misura la giusta dose da utilizzare e un frustino chiamato chasen per mescolare in modo omogeneo; in assenza ci si può arrangiare. Per prima cosa si mette una punta di cucchiaino nella tazza, si aggiunge acqua a 80 gradi, si mescola e si beve subito, finchè la polvere è in sospensione, prima che si depositi nel fondo della tazzina.

Attenzione che il tè matcha contiene molta caffeina quindi è sconsigliato in gravidanza e allattamento e per le persone con aritmia cardiaca e disturbi intestinali.

Oltre che da bere, il tè matcha può essere utilizzato come ingrediente pregiato di biscotti e cioccolatini.

Posted in Uncategorized by Rita Salmaso